Microsoft SQL Server

Le licenze di Microsoft SQL Server possono essere complicate e anche un po’ opprimenti a volte. Non è semplice trovare in rete qualcosa di chiaro ed esaustivo, nemmeno tra i documenti Microsoft. Ho passato giorni interi per capire quali e quante licenze dovevo acquistare per installare legalmente Microsoft SQL Server da un cliente. Lo scopo di questo post è quello di ridurre tale complessità a livello introduttivo.

Quali edizioni di SQL Server 2016 – 2017 sono attualmente disponibili?

La versione precedente di SQL Server 2014 era disponibile in commercio in quattro versioni:

  • Edizione Enterprise: consigliata per l’uso con applicazioni mission-critical e data warehousing su larga scala
  • Edizione di Business Intelligence: offre funzioni di Business Intelligence aziendale e self-service (BI) premium
  • Edizione standard: offre funzionalità di base per database, reportistica e analisi
  • Sviluppatore: è una versione completa del software SQL Server, incluse tutte le funzionalità e le capacità di Enterprise Edition, concessa in licenza in base al modello Strumenti di sviluppo, che è un modello “per utente”

Questo è stato semplificato con la versione 2016 e ora è disponibile in tre edizioni commerciali:

  • Edizione Enterprise
  • Edizione Standard
  • Developer

La differenza principale è che la licenza e la funzione del prodotto dell’edizione Business Intelligence è stata assorbita nell’edizione Enterprise.
Nota: SQL Server Express è disponibile come download gratuito da Microsoft, ma è necessario notare che esistono limitazioni sui requisiti di sistema supportati. Per una panoramica delle edizioni disponibili e della scalabilità supportata di SQL Server, fare clic qui.

Come vengono vendute le licenze di SQL Server?

Le opzioni di licenza software rimangono le stesse per SQL Server 2016 e 2107 come precedentemente disponibili, ad es. Server + CAL o Per Core. Va notato tuttavia che l’edizione Enterprise è disponibile solo con il modello Per Core.

Tabella 1: Opzioni di licenza per Microsoft SQL Server 2016 e 2019

SQL Server – Licenze basate su core

L’opzione di licenza Per Core consente a utenti o dispositivi illimitati di accedere a SQL Server (sia internamente che esternamente). Il vantaggio principale di questa opzione è che non è necessario cercare di quantificare il numero di utenti o dispositivi che accedono a SQL Server, sia esso diretto o tramite mezzi indiretti (multiplexing).

Nota: quando si esegue SQL Server in un ambiente fisico, le licenze devono essere assegnate a tutti i core fisici sul server. Sono necessarie almeno quattro licenze core per processore fisico, con licenze vendute in pacchetti da due.

Di quante licenze ho bisogno? Il processo per determinare ciò è relativamente semplice:

Esempio 1 – questo Server SQL ha due processori, ciascuno con sei core:

  1. Verificare il numero di core per processore (tenendo presente il requisito minimo di quattro core per processore)
  2. Contare il numero totale di core
  3. Sono presenti un totale di dodici core, pertanto sono necessarie 6 licenze SQL Server Per Core (pacchetti di 2)
Esempio 1

L’opzione Per Core è spesso l’opzione di licenza preferita quando:

  • SQL Server è rivolto verso l’esterno e un numero non qualificato di utenti o dispositivi accede al server
  • Distribuzione di SQL Server Enterprise: l’edizione Enterprise non supporta il modello di licenza Server + CAL
  • Il costo della licenza di SQL Server Standard è troppo elevato in base all’accesso al server

SQL Server – Licenze Server + CAL

Quando si concede in licenza SQL Server Standard con l’opzione Server e CAL, i clienti devono assegnare una licenza al server fisico che ospita qualsiasi ambiente del sistema operativo (OSE) che esegue SQL Server e acquisire una licenza CAL di SQL Server per ogni utente o dispositivo che accede al server.

Nota: la licenza di SQL Server consente la distribuzione di istanze SQL illimitate nell’OSE (Operating System Environment), fisico o virtuale.

L’opzione Server + CAL è spesso l’opzione di licenza preferita quando:

  • Esistono implementazioni di SQL Server più piccole e SQL è il database di supporto per un’altra applicazione o Intranet più piccola
  • È possibile quantificare il numero di utenti o dispositivi che accedono a SQL Server e Server + CAL è più conveniente rispetto al modello Per Core

Licenza di SQL Server in un ambiente virtualizzato

Quando si concede in licenza SQL Server con il modello Per Core in un ambiente virtualizzato, sarà necessario identificare quanto segue:

Esempio 2: questo Server SQL ha due macchine virtuali, VM1 ha due core virtuali e VM2 ha sei core virtuali.

  1. Verificare il numero di core virtuali presenti in ciascuna macchina virtuale (tenendo presente il requisito minimo di quattro core per macchina virtuale)
  2. Contare il numero totale di core virtuali
    • VM1 ha due core virtuali, ma non soddisfa il requisito minimo di quattro core virtuali. VM1 richiederà quindi quattro licenze core
    • VM2 ha sei core virtuali
  1. Sono presenti otto core in totale, ma quattro sono necessari per VM1, pertanto il conteggio può contenere fino a dieci core virtuali, pertanto sono necessarie 5 licenze SQL Server per core (pacchetti di 2)
Esempio 2

Nota: le licenze di SQL Server Enterprise in un ambiente virtualizzato sono supportate solo dal modello di licenza Per Core.

SQL Server – Licenze basate su Server + CAL in un ambiente virtualizzato

Esempio 3: questo server ha due macchine virtuali SQL Server (Virtual Machine 1 e Virtual Machine 2) e due utenti accedono alle macchine virtuali SQL Server.

  1. Verificare quante macchine virtuali hanno distribuito SQL Server
  • Virtual Machine 1 e Virtual Machine 2 – (2) Licenze server richieste
  1. Contare il numero totale di utenti che accedono ai server SQL
  • Due utenti accedono ai server SQL – (2) sono richieste CAL per gli utenti di SQL Server
Esempio 3

Quale opzione di licenza è la migliore per me?

SQL Server Standard può essere concesso in licenza in base alle opzioni di licenza Per Core o Server – CAL. Si consiglia di contattare il rivenditore del software per determinare l’opzione più adatta ai requisiti di SQL Server (factoring del ruolo del server, accesso, requisiti tecnici, ecc.) in quanto ci sarà un bivio in cui il modello Per Core è più conveniente e più facile da gestire.

Alcuni casi d’uso di cui essere consapevoli

Come abbiamo accennato qui, esistono diversi modelli di licenza disponibili per SQL Server a seconda dello scenario e del caso d’uso. Alcuni di questi possono essere relativamente semplici, altri no e le implicazioni commerciali potrebbero essere significative. Suggerirei un dialogo aperto con gli amministratori del database all’interno delle vostre organizzazioni per garantire che ci sia un po’ di manutenzione e comprensione su come SQL Server viene distribuito all’interno dell’ambiente aziendale. Intendo approfondire un po’ di più in post futuri, ma nel frattempo alcuni elementi da considerare includono:

  • Il ruolo del server SQL: è interno o esterno
  • È possibile quantificare il numero di utenti o dispositivi che accedono al database?
  • L’accesso al server SQL è abilitato tramite multiplexing?
  • Hai una garanzia software attiva nella tua licenza SQL Server e come tale accesso a vantaggi come le licenze di failover passivo?
  • SQL Server è distribuito come parte di un ambiente cluster?
  • SQL Server risiede in un ambiente di produzione o non di produzione?
  • I componenti SQL come SQL Reporting Services sono distribuiti come installazioni autonome senza SQL?

Al momento in cui sto scrivendo esiste un sito con un interessante calcolatore di licenze per SQL Server, sfortunatamente solo in lingua inglese, cliccate qui per accederci.

Le guide ufficiale Microsoft alle licenze di SQL Server sono invece scaricabile a questi collegamenti:

Microsoft SQL Server 2014

Microsoft SQL Server 2016

Microsoft SQL Server 2017

Ispirato ad un articolo in lingua inglese

FABIO BERNINI è uno specialista IT con più di 20 anni di esperienza riguardante ogni aspetto dell'Informatica e con 38 anni di passione alle spalle.

Lascia un commento