Nella versione di Windows 10 Home non è installato l’editor criteri di gruppo locali (comando: gpedit.msc), quello che per i più tecnici si chiama group policies, mentre nella versione pro è già installato di default.
Ogni amministratore di rete sa quanto è comodo l’utilizzo dell’editor criteri di gruppo per impostare più o meno restrizioni e automazioni.
Esiste in ogni caso la possibilità di installarlo anche nella versione Home.

La via più comoda è quella di crearsi un batch con questi comandi e avviarlo con PowerShell:

pushd "%~dp0"
dir /b %SystemRoot%\servicing\Packages\Microsoft-Windows-GroupPolicy-ClientExtensions-Package~3.mum >List.txt dir /b %SystemRoot%\servicing\Packages\Microsoft-Windows-GroupPolicy-ClientTools-Package~3.mum >>List.txt
for /f %%i in ('findstr /i . List.txt 2^>nul') do dism /online /norestart /add-package:"%SystemRoot%\servicing\Packages\%%i"

Ovviamente è possibile lanciare ogni comando dal Prompt di PowerShell. Sia il batch che il Prompt di PowerShell vanno avviati con privilegi amministrativi.

In alternativa si può utilizzare un programma gratuito che si chiama Policy Plus.

FABIO BERNINI è uno specialista IT con più di 20 anni di esperienza riguardante ogni aspetto dell'Informatica e con 38 anni di passione alle spalle.

Lascia un commento