Watt in VA

Come calcolare Watt in VA per un UPS

In questo articolo ti indicherò come calcolare i Watt in VA per un UPS. Ovvero quanti VA (voltampere) sono necessari per un UPS in base ai watt assorbiti dai dispositivi che vi si collegheranno.

Fino a poco tempo fa nei gruppi di continuità la potenza era indicata in Watt. Da qualche anno, per lo più, la potenza è indicata in VA. Tranne per alcuni in cui la potenza erogata è indicata in entrambe le unità di misura Watt e VA. Mentre in tutti i dispositivi la potenza assorbita viene ancora indicata solo in Watt. Questo può creare confusione nella scelta di un UPS adatto alle proprie necessità.

Prendiamo ad esempio un caso comune in cui al gruppo di continuità va collegato un computer ed un monitor. In questo esempio assumiamo che il computer abbia un alimentatore da 600 Watt e quello del monitor 100 Watt.

Per quanto riguarda l’alimentatore del computer ci sono due variabile da tenere in considerazione:

  • alimentatore con PFC (Power Factor Correction) attivo
  • alimentatore con PFC (Power Factor Correction) passivo

Adesso non sto a spiegare le differenze tra i due in quanto non è lo scopo di questo articolo. Ti posso dire che che gli alimentatori con PFC attivo sono migliori, e più costosi, perché consumano meno corrente.

Passiamo ai calcoli per calcolare i watt in VA

Ora veniamo a come convertire i Watt in VA, per capire di quanti VA dovrà essere il mio gruppo di continuità affinché copra decentemente un’eventuale interruzione di corrente. Considerando che il valore del VA equivale a circa 1,4 volte il valore del Watt.

Per prima cosa bisogna sommare le potenze assorbite dai dispositivi, nel nostro esempio 600 + 100 = 600 Watt.
Dopo di che questo valore espresso in Watt va diviso per 0,9 se l’alimentatore del computer è a PFC Attivo, mentre va diviso per 0,7 se l’alimentatore del computer è a PFC passivo.

Quindi, sempre tenendo conto del nostro esempio:

  • Computer con alimentatore a PFC Attivo più monitor: 700Watt / 0,9 = hai bisogno di un gruppo di continuità di minimo 777,77 VA
  • Computer con alimentatore a PFC Passivo più monitor: 700Watt / 0,7 = hai bisogno di un gruppo di continuità di minimo 1000 VA

I valori sono relativi in quanto molto spesso la potenza di assorbimento in Watt di un alimentatore dichiarata non è reale. Solitamente è più bassa. In particolare per quelli scadenti.

In ogni caso per la scelta di un gruppo di continuità, per star tranquilli, è bene aumentare il valore dei VA usciti con il nostro calcolo Si può usare questo calcolo: potenza alimentatore diviso 0,8 (efficienza media degli alimentatori 80%) per 1,2.

close

ISCRIVITI ALLA NEWS LETTER
NON COSTA NIENTE!!!

Potrai essere aggiornato ogni volta che esce un articolo.
È gratis, interessante e non invasiva.
I TUOI DATI NON VERRANNO MAI CEDUTI A NESSUNO E PER NESSUNA RAGIONE.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Ciao e Benvenuto nel Blog di Fabio Bernini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: